Alberto Azario

Alberto Azario

Chairman | Greenthesis S.p.A.

Nel 1976 consegue la Laurea in Ingegneria Civile presso il Politecnico di Torino. Dopo un’esperienza tecnico commerciale nel Gruppo Saint Gobain consegue il MBA presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi di Milano. Quindi, dopo essere stato controller della BOSTON S.p.a. società controllata dalla multinazionale W.R.Grace,  si è occupato per quasi vent’anni di private equity in SO.PA.F. di cui era Direttore Generale, attività che ha poi proseguito in proprio da metà 1998.

 

Presidente della controllata quotata Ambienthesis dal 2006 per passare nel 2016 a ricoprire la medesima carica nella capogruppo Greenthesis, Alberto Azario vanta una lunga e variegata esperienza nelle operazioni di finanza straordinaria, da acquisizioni e cessioni di partecipazioni di minoranza o maggioranza, al lancio di nuove iniziative imprenditoriali e ad attività di fund raising in particolare negli Stati Uniti.

 

Negli ultimi 40 anni ha seguito circa 60 operazioni di investimento in capitale di rischio ed è stato consigliere di Amministrazione in oltre 40 società, di cui alcune quotate per le quali ha partecipato anche alla fase di quotazione in Borsa, tra cui figurano, tra le altre, Costa Crociere, Carraro, Castelgarden, Crespi, Maffei, Marangoni, Teleco Cavi.

Fondatore e anche Presidente nei primi anni ottanta dell’Associazione MBA dell’Università Bocconi, da quasi trent’anni è Consigliere di Amministrazione della ESO – European School of Oncology, nonché Consigliere di Amministrazione della Ilario Ormezzano – SAI S.p.a., azienda leader nella distribuzione di prodotti chimici, e da oltre dieci anni Presidente di APCD, Associazione di Proprietari all’interno dell’area marina protetta Tavolara.

La sfida con Greenthesis Group è quella di contribuire ad accelerare lo sviluppo in Italia e all’Estero di un gruppo caratterizzato da innovazione tecnologica e approccio sistemico ai servizi del comparto ambientale, con orientamento sempre più accentuato all’economia circolare.