si fa presto a dire green

Ambienthesis si fa presto a dire green!

All’interno del progetto di digital-streming di #Covar14, intitolato “Si fa presto a dire green!”, Ambienthesis ha aperto le porte dell’impianto di Orbassano per raccontare il nostro modo di operare nel territorio tramite le parole dell’amministratore delegato Damiano Belli e del Direttore tecnico dello stabilimento Davide Galfre.

A partire dal 19 novembre scorso, ogni giovedì, per quattro settimane, alle ore 19 si è svolta in live streaming una puntata di approfondimento sul tema dei rifiuti, ideata e condotta da Roberto Cavallo (divulgatore scientifico e amministratore delegato della società di Educazione,  Ricerca, Informazione e Comunicazione Ambientale ERICA soc.coop)e organizzata da Co.Va.R 14 (Consorzio obbligatorio di bacino che gestisce i rifiuti urbani nella cintura Sud di Torino) con la collaborazione di IREN San Germano (una delle più grandi multiutility italiane attiva nei settori dell’energia elettrica, del gas, dell’energia termica per teleriscaldamento, della gestione dei servizi idrici integrati, dei servizi ambientali e dei servizi tecnologici) e DeVizia (azienda che da più di vent’anni è specializzata nelle attività di manutenzione, gestione e pulizia di grandi apparati industriali). In ciascuna delle puntate, facilmente reperibili qui, Roberto Cavallo ha dialogato con importanti personalità del settore dei rifiuti, avvalendosi anche di momenti di intrattenimento con le ricette sostenibili a cura dei cuochi dell’Istituto Superiore IIS Norberto Bobbio e i vivaci brani della folk band La Quadrilla che trattano tematiche legate alla sostenibilità.

ambienthesis damiano belli

Le quattro puntate della serie “Si fa presto a dire green!” condotte da Roberto Cavallo hanno puntato i riflettori sull’argomento dei rifiuti e sull’importanza di abbracciare a pieno la via dell’economia circolare. Il percorso è iniziato con un primo appuntamento introduttivo, per poi scendere nel dettaglio del riciclo e recupero di carta (seconda puntata), plastica (terza puntata) e acciaio e alluminio (ultima puntata). In ciascuno di essi si sono avvicendati interventi di autorevoli personalità del mondo della gestione integrata di rifiuti che hanno raccontato diverse realtà italiane, informando più approfonditamente sul tema e dando preziosi consigli da mettere in pratica tutti i giorni.

In particolare, nell’appuntamento del 26 novembre, Ambienthesis ha dato il suo contributo con una clip girata nell’impianto di Orbassano, uno stabilimento all’avanguardia nel nostro paese, nel quale vengono principalmente trattati i rifiuti provenienti dalle industrie (che ricordiamo, in Italia, ogni anno, sono circa 130 milioni di tonnellate). L’Amministratore delegato Damiano Belli ha raccontato come il cuore dello stabilimento di Orbassano sia il laboratorio in cui, prima del trattamento e prima dell’avvio a destinazione dei rifiuti, vengono eseguite verifiche chimiche, fisiche e analitiche per individuare il corretto processo a cui dovranno essere sottoposti i rifiuti affinché si possano smistare tra quelli che possono essere riutilizzati in una fase successiva e quelli che devono essere avviati allo smaltimento. Qui i rifiuti vengono inertizzati e resi compatibili con la loro messa a dimora definitiva (che sia essa la discarica o la termovalorizzazione).

Fondamentali sono anche il rapporto con il territorio, con i cittadini, con gli stakeholders e con le istituzioni affinché venga proficuamente portato avanti lo sviluppo tecnologico e industriale degli stabilimenti. Ecco perché rendere consapevoli sempre di più i cittadini sull’importanza delle risorse naturali e delle materie prime è un primo imprescindibile passo da compiere per far passare il messaggio che proprio grazie al corretto riciclo dei rifiuti che diventano nuova materia è possibile preservare le risorse naturali. Concetti come questi, insiste Belli, devono essere chiari a tutti per essere poi condivisi e visibili per tutti. Motivo per il quale Ambienthesis si impegna da anni anche nell’organizzazione di giornate in cui chi ne ha voglia può visitare gli impianti accompagnato da una guida esperta che spiega passo passo i processi che stanno alla base del lavoro dello stabilimento, oltre a organizzare corsi di formazione con le scuole, sia per gli insegnanti che per i ragazzi.

ambienthesis orbassano

Siamo convinti che educare ed informare a una cultura della circolarità sia indispensabile perché essa prenda capillarmente piede nella coscienza dei singoli e proprio per questo siamo felici di aver collaborato con il progetto “Si fa presto a dire green!” di Co.Va.R 14, una bellissima occasione per fare informazione su una tematica tanto importante e che tanto ci sta a cuore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email