Ambienthesis

Il CdA di Ambienthesis S.p.A. approva il Piano Industriale di Gruppo per il triennio 2021-2023

Il nuovo Piano Industriale di Gruppo per il triennio 2021-2023 è fondato sui seguenti capisaldi, in coerenza con quelli precedentemente assunti:

  • Forte orientamento alla crescita, organica e per linee esterne
  • Costante miglioramento delle performance di ogni funzione aziendale
  • Innovazione sia a livello di intero Business Model, sia di singoli processi operativi
  • Sostenibilità economica, sociale ed ambientale dell’approccio di business posto in essere con focus specifico sulle tematiche ESG
  • Sviluppo di un programma di comunicazione ampio ed articolato rivolto a tutte le diverse categorie di stakeholders

    In termini di macro obiettivi economici, il nuovo Piano Industriale di Gruppo si prefigge:
    • di traguardare in maniera stabile e continuativa ricavi complessivi per 110 milioni di Euro;
    • una redditività lorda media nel triennio nell’ordine del 9%;
    • una redditività netta finale media nel triennio nell’ordine del 4,5%.

Segrate, 16 marzo 2021 Il Consiglio di Amministrazione di Ambienthesis S.p.A. ha proceduto in data odierna ad esaminare e approvare il Piano Industriale di Gruppo per il triennio 2021-2023.

Consolidando ulteriormente l’approccio volto allo sviluppo, alla razionalizzazione e alla ridefinizione strategica del Gruppo già avviato negli scorsi anni, il Piano così approvato persegue l’attuazione delle strategie aziendali secondo precise direttrici tese a:

  • proseguire nel percorso di crescita, sia per linee esterne, attraverso la possibile acquisizione di ulteriori realtà aziendali le cui attività produttive siano connotate da una forte matrice “Circular”, sia per linee interne, mediante lo sviluppo di nuove iniziative dai contenuti innovativi nell’ambito della Green Economy;
  • accelerare lo sviluppo operativo e commerciale nell’area del Middle East, in special modo negli Emirati Arabi Uniti, tramite le attività in capo alla B&A Waste Management Co. LLC, Joint Venture operativa tra la controllata Ambienthesis Middle East DMCC ed il partner strategico per lo sviluppo nel Medio Oriente Bee’ah Sharjah Environment Co. LLC, valorizzando l’elevato know-how del Gruppo nel comparto del trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti industriali ed in quello delle bonifiche ambientali;
  • rafforzare ulteriormente la posizione di leadership sul mercato italiano di riferimento, per effetto, da un lato, della massimizzazione della spinta commerciale, dall’altro, delle sinergie operative e delle economie di scala determinate dai processi di integrazione verticale ed orizzontale conseguenti alle acquisizioni, rispettivamente, delle società Eureko S.r.l. e C.R. S.r.l., entrambe perfezionatesi nel mese di novembre dello scorso anno;
  • raggiungere specifici obiettivi in termini di innovazione ed efficienza dell’intero ciclo produttivo, per far fronte efficacemente alla crescente dinamicità del contesto competitivo di mercato e, al contempo, ottenere sensibili incrementi in termini di marginalità, il tutto tramite il completamento degli interventi già avviati in ambito operativo e sul piano organizzativo;
  • aumentare progressivamente il livello di fatturato conseguibile, grazie ad una maggiore diversificazione dell’operatività tanto a livello geografico, in Italia e all’estero, quanto dal punto di vista dei servizi offerti in virtù del contenuto tecnologico crescente ad essi connesso;
  • collocarsi quale primario operatore integrato privato nella gestione del ciclo dei rifiuti industriali ponendo al centro del proprio operato la sostenibilità aziendale complessiva, declinata a tutti i livelli aziendali secondo le direttrici chiave della responsabilità ambientale e sociale, dell’innovazione, dell’economia circolare e della valorizzazione del capitale umano;
  • conseguire nel triennio 2021-2023 ricavi medi annui oltre 110 mln di Euro, con una redditività lorda media di periodo nell’ordine del 9%, il tutto nell’ambito del costante mantenimento di coerenti rapporti di equilibrio e solidità finanziaria.

L’approvazione del nuovo Piano Triennale è stata così commentata dal Presidente Giovanni Bozzetti: “Nonostante il perdurare della difficile congiuntura economica causata dalla pandemia tutt’ora in corso, le nostre attività di ricerca e sviluppo, ispirate ai principi e ai modelli propri della sostenibilità e della circolarità, unitamente alle azioni poste in essere sia sul fronte commerciale, sia per il costante accrescimento delle competenze del nostro capitale umano, ci consentono non solo di dare continuità alle nostre strategie di crescita, ma di porci obiettivi sempre più ambiziosi”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email